Home / Blockchain / La principale rivista di tecnologia cinese aggiunge pagamento in Bitcoin per mostrare la praticità di Blockchain

La principale rivista di tecnologia cinese aggiunge pagamento in Bitcoin per mostrare la praticità di Blockchain

Il rapporto Sci-Tech di Pechino (BSTR), la più antica pubblicazione mediatica cinese che copre l'industria tecnologica, ha annunciato che offrirà abbonamenti pagabili con Bitcoin (BTC), comunicato stampa locale di Guangming domenica 30 settembre.

Evento evidentemente raro dalla Cina, quando la pressione del governo ha costretto gli operatori di criptazione e gli operatori di Initial Coin Offering (ICO) a interrompere le attività nell'ultimo anno, BSTR dice di voler promuovere blockchain e cripto tramite "azioni pratiche".

“[S]gli abbonati possono pagare le tariffe di abbonamento al bitcoin specifico che riceve l'indirizzo del giornale per completare l'abbonamento ", conferma Guangming.

Il prodotto in offerta è un abbonamento annuale alla rivista "Tech Life" della pubblicazione, che costa 0,01 BTC (circa $ 65).

Le autorità cinesi continuano a reprimere le operazioni commerciali e promozionali relative alla criptovaluta, Cointelegraph riferisce di nuovi sforzi per affrontare le piattaforme oltreoceano bloccandone l'accesso online nel mese di agosto.

Allo stesso tempo, possedere e investire in criptovaluta non è ufficialmente illegale.

Rispondendo alle domande sul movimento BSTR sui social media, commentatore di notizie criptovaluta cinese cnLedger sottolineato il fatto che offrendo un abbonamento Bitcoin, la pubblicazione non ha infranto la legge.

"Possedere e investire in crypto non è vietato", ha scritto.

"Altrimenti Jihan (Wu, CEO) di Bitmain e Leon (Li, CEO) di Huobi sarebbe tra i primi ad essere multato / catturato. Migliaia se non milioni sarebbero stati già arrestati (una grande quantità di scambi OTC). "

Source link