Home / Ethereum / Ethereum [ETH]I problemi di scalabilità: qual è la soluzione per rompere la barriera da 50.000 TPS?

Ethereum [ETH]I problemi di scalabilità: qual è la soluzione per rompere la barriera da 50.000 TPS?



Ethereum [ETH] ha faticato a trovare un prezzo più alto di oltre $ 250, in quanto le tensioni degli ICO stanno svendendo il loro tesoro di gettoni ETH. Mentre molti lo fanno per finanziare i loro prodotti, è anche noto che la stessa rete Ethereum ha problemi di scalabilità.

Ci sono state alcune soluzioni proposte per il ridimensionamento della rete, che includono varie funzionalità come lo sharding e lo sviluppo del plasma. Questo porta la domanda alle menti degli appassionati: cosa guiderà il ridimensionamento della rete Ethereum?

Primaria tra le soluzioni proposte è sharding. Sharding è un concetto derivato da database tradizionali, che suddivide i dati in pezzi che possono essere archiviati su server diversi.

Questo, applicato alla blockchain di Ethereum, aumenterebbe enormemente la scalabilità non richiedendo tutti i nodi che proteggono la rete da "nodi completi". Poiché la cronologia delle transazioni e dei blockchain è richiesta per essere archiviata tra i nodi, lo sharding consentirà effettivamente di mantenere la sicurezza senza richiedere questo.

Ogni nodo conterrà un sottoinsieme di transazioni e le transazioni che non fanno parte del sottoinsieme verranno originate da altri nodi. La fiducia richiesta in questo processo sarà risolta usando gli "incentivi criptoeconomici" di Ethereum.

Un altro metodo per ridimensionare la velocità delle transazioni sulla rete Ethereum sono le transazioni fuori catena. Affidabili transazioni fuori catena possono rendere la rete Ethereum altrettanto veloce dei processi di pagamento centralizzati, come affermato da Vitalik Buterin.

Tuttavia, poiché la rete Ethereum è continuamente in esecuzione, è difficile testare le conseguenze di questi cambiamenti sulla rete senza risultati negativi. Allo stesso tempo, ci sono progressi costanti sulla scalabilità della blockchain. È lasciato vedere come questi metodi saranno implementati.


Seguici su Telegram | cinguettio | Facebook




Anirudh VK


Anirudh VK è un giornalista a tempo pieno presso AMBCrypto. Ha una passione per la scrittura e l'interesse verso il futuro della tecnologia blockchain e delle criptovalute. Al momento non possiede alcuna criptovaluta.



Source link