Home / Ripple / Ripple guida la coalizione cripto alla ricerca della supervisione del governo Crypto, Blockchain

Ripple guida la coalizione cripto alla ricerca della supervisione del governo Crypto, Blockchain

Ripple guiderà un gruppo di startup cripto per fare pressione sui legislatori e gli organismi di regolamentazione finanziaria nel D.C. per sostenere l'innovazione della crittografia e della blockchain, ha riferito Bloomberg giovedì 27 settembre.

Secondo il rapporto, la coalizione di società di criptazione con sede a San Francisco sta pianificando di pagare Klein / Johnson Group, un gruppo di pressione bipartisan, per aiutare la comunità cripto e blockchain a trasmettere alle autorità di regolamentazione che l'industria ha bisogno del sostegno del governo.

Il nuovo gruppo, denominato Securing America's Internet of Value Coalition, mira ad ammorbidire la posizione del governo al fine di incoraggiare l'innovazione e sostenere la concorrenza nell'ecosistema dei mercati crittografici globali.

La coalizione, insieme al gruppo di pressione, solleverà questioni con il Congresso, così come la Securities and Exchange Commission (SEC), l'Internal Revenue Service (IRS) e altre agenzie che hanno relazioni con le criptovalute.

Secondo l'accordo preliminare, il gruppo di lobby fintech Klein / Johnson riceverà circa 25.000 dollari al mese e 10.000 in Ripple (XRP) dalla coalizione. Come riporta Bloomberg, la società sta pianificando di convertire la criptovaluta in dollari nel momento in cui rivela i pagamenti sulle forme di lobby federali.

Insieme a Ripple, oltre alla fondazione indipendente RippleWorks, la coalizione includerà anche la società di pagamenti digitali Coil, la società di investimento cripto Yaka, e PolySign, una startup che è pronta a lanciare un cripto custode.

Chris Larsen, presidente esecutivo di Ripple, ha commentato che mentre la società ammette che la questione è "davvero complicata", a causa di una grande quantità di "disinformazione", c'è ancora "molto interesse per questo argomento in D.C .."

Il movimento di lobbying delle aziende segue la crescente attenzione del Congresso e di altre agenzie come la SEC nei confronti delle criptovalute. Ieri un gruppo di parlamentari del Congresso ha inviato una lettera alla SEC, esortando i regolatori a fornire maggiore chiarezza in merito alle criptovalute. Nello specifico, i legislatori hanno richiesto alla SEC di confermare se i token digitali possono essere identificati come titoli o meno.

Il 26 settembre, la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato un progetto di legge per istituire una task force cripto per combattere l'uso terroristico delle criptovalute.

A giugno, il presidente della SEC Jay Clayton ha affermato che la principale criptovaluta Bitcoin (BTC) non è una sicurezza a causa della sua funzione di sostituzione delle valute sovrane. Circa una settimana dopo, un alto funzionario della SEC ha affermato che l'altecoin Ethereum (ETH) non sarà regolamentato come sicurezza, mentre il cofondatore di Ethereum ha in precedenza negato che l'ETH fosse mai stato una sicurezza.

Per quanto riguarda Ripple, in aprile, il principale stratega di mercato della compagnia, Corey Johnson, ha dichiarato che Ripple è "al 100% chiaro" e non una sicurezza poiché non soddisfa gli standard di ciò che una "sicurezza si basa sulla storia del diritto giudiziario".

Source link